Tipologie di visto

Una guida in 3 passi

VISTO TURISTICO  |  VISTO D'AFFARI  |  VISTO UMANITARIO  |  VISTO PER VISITA PRIVATA

VISTO PER LAVORO | VISTO PER STUDIO | VISTO DI TRANSITO | PROCEDURA COMPLETA


Passo 1

Per procedere con la richiesta di un visto per la Russia innanzitutto bisogna definire qual è la tipologia di visto indicata per il vostro scopo di viaggio

Visto per turismo

Per la permanenza in Russia fino a 30 giorni a scopo turistico.

Costi e tempistiche

 

Visto per affari

Incontri d’affari, trattative commerciali, partecipazione alle mostre e fiere. Può essere ad ingresso singolo, doppio o multiplo.

Costi e tempistiche

 

Visto per studio

Per frequentare gli enti statali o dei corsi privati. Viene rilasciato anche per i tirocinanti.

 

Visto per lavoro

Viene rilasciato in seguito all’invito ufficiale da parte di un’azienda russa.

 

Visto umanitario

Serve nel caso in cui lo scopo del viaggio riguarda le seguenti attività:

  • relazioni e scambi culturali
  • competizioni e gare sportive
  • incontri ed eventi di carattere tecnico-scientifico
  • missioni umanitarie
  • pellegrinaggi religiosi

Visto per visita privata

Viene rilasciato in base all’invito ufficiale di un cittadino russo per soggiornare presso la sua abitazione. Può essere con ingresso singolo o doppio per un massimo di 90 giorni.

 

Visto di transito

Se transitate sul territorio russo verso gli altri paesi avete bisogno di un visto specifico. Non serve nel caso in cui non uscite dalla zona aeroportuale di transito per fare lo scalo che duri meno di 24 ore.


Passo 2

Raccogliere tutta la documentazione necessaria

  • Passaporto in originale*;
  • 1 foto a colori di buona qualità (3,5 x 4,5 cm) frontale, senza ne occhiali ne copricapo, con i tratti del viso ben distinguibili, sfondo bianco. La foto deve essere fatta negli ultimi 6 mesi;
  • Invito (dipende dalla tipologia del visto);
  • Assicurazione sanitaria con copertura minima di 30.000 euro per tutto il periodo della validità del visto, che rispetti  tutte le richieste del consolato russo;
  • Modulo di richiesta del visto compilato in lingua russa o inglese.

Se non siete cittadini italiani contattateci per avere delle informazioni in merito alla procedura specifica.

 

Volete evitare le code e i problemi con la documentazione non conforme? Per ricevere il vostro passaporto munito di visto comodamente a casa potete richiedere il servizio di procedura completa.


Prima di avviare la pratica visto Russia preghiamo di verificare che il passaporto :

  • abbia validità di almeno 6 mesi dalla data di scadenza del visto che si richiede (per i visti studio o lavoro almeno 18 mesi dalla data inizio validità del visto);
  • sia assolutamente integro e in perfette condizioni; 
  • sia firmato dal titolare e abbia almeno 2 facciate libere;
  • sia firmato dall'autorità burocratica che lo ha rilasciato (Questura).

Importante!  I passaporti rovinati o macchiati (anche lievemente) o aventi pagine anche solo leggermente scollate sono respinti dal Consolato russo, inoltre, in caso il passaporto sia rovinato c'è la possibilità di essere respinti alla frontiera, anche se il visto russo è stato regolarmente applicato.


Passo 3

Presentare la domanda in un’ambasciata o consolato russo

Una volta raccolta tutta la documentazione la richiesta va presentata in un’ambasciata o consolato russo che esamineranno la pratica ed eventualmente rilasceranno il visto richiesto.

 

Attenzione! I consolati hanno diritto e facoltà di rifiutare la richiesta senza dover dare le spiegazioni. Noi sappiamo come gestire la documentazione per evitare gli errori. In certi casi il Consolato della Federazione Russa si riserva il diritto di richiedere dei documenti supplementari per il rilascio del visto o di convocare il richiedente per un colloquio.